Harry Potter e il calice di fuoco

Harry Potter e il calice di fuocoHarry Potter e il calice di fuoco

È un momento cruciale nella vita di Harry Potter: ormai è un mago adolescente, vuole andarsene dalla casa dei pestiferi Dursley, vuole sognare la cercatrice del Corvonero per cui ha una cotta tremenda… E poi vuole scoprire quali sono i grandiosi avvenimenti che si terranno a Hogwarts e che riguarderanno altre due scuole di magia e una grande competizione che non si svolge da cento anni. Harry Potter vuole davvero essere un normale mago di quattordici anni. Ma sfortunatamente, Harry non è normale – nemmeno come mago. E stavolta, la differenza può essergli fatale.

Recensione

Harry Potter è nuovamente a casa dei Dursley, gli odiati unici parenti che gli restano. Dietro minaccia dell’arrivo dell’assassino Sirius Black, Harry è riuscito ad ottenere di essere trattato leggermente meglio del solito. Il ritorno a scuola si avvicina e Harry è eccitato più che mai. Ma prima di poter far ritorno, durante la finale della Coppa del Mondo di Quidditch, attimi di terrore fanno tremare i maghi. Il simbolo di Voldemort ha rovinato l’allegra atmosfera nel bosco. Al ritorno a scuola un’altra novità sconvolge la routine dei nostri amici. Si terrà un torneo chiamato Torneo Tremaghi, dove i maghi campioni di tre scuole di magia dovranno battersi ma è un torneo pericoloso poichè potrebbero anche esserci dei morti.

Con Harry Potter e il calice di fuoco, la serie del maghetto più famoso del Mondo compie una svolta. Sia nello stile narrativo sia nella caratterizzazione dei personaggi. L’autrice inserisce per la prima volta scene cruente, con la prima morte di una certa importanza e con il ritorno dell’innominabile Voldemort.

Per me questo romanzo è stato fino adesso quello più noioso. Per buona parte del romanzo la storia stenta a partire, è molto descrittiva mentre nella seconda parte del romanzo tutto procede molto velocemente. La morte di Cedric segna come un punto di non ritorno nella fanciullezza e nell’ingenuità dei nostri maghi.

I Dursley restano odiosi anche in questo capitolo ma son morta dal ridere grazie i Tiri Vispi dei gemelli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *