Adolescenza Infranta

Adolescenza Infranta - Giovanna CapizzutoAdolescenza Infranta

Le vita di Eleonora è ha un bivio: ha appena iniziato il liceo quando si invaghisce di un ragazzo di quinta; lui, divertito dalla cosa, le ruba quanto ha di più caro al mondo: la sua virtù. A questo punto lei decide che dovrà passare con lui il resto della sua vita: il primo uomo deve essere anche l’ultimo! Ma la sua scelta si rivela difficile da sostenere… e quando Mirko inizia ad essere davvero violento e non vuole più lasciarla andare, lei si ribella.

Adolescenza infranta è un romanzo ambientato negli anni novanta, ma comunque attuale, che affronta il tema difficile della violenza sui minori.

Eleonora ha quattordici anni e tutta l’ingenuità che la sua età comporta. Sta crescendo e vuole dimostrare alle persone che le stanno accanto che è matura. Ma per farlo sceglie il modo più sbagliando, donando il bene più prezioso che una ragazza ha da offrire. Peccato che Mirko, il ragazzo di cui pensa di essere innamorata, è tutto fuorchè un principe azzurro…

La storia di Eleonora purtroppo non è una mera invenzione. Giovanna Capizzuto, esordiente italiana, ha voluto raccontarci la storia di violenza di un’adolescente la cui adolescenza viene infranta da un ragazzo violento e possessivo. Ma non solo. Mirko è simile a tanti uomini che si credono furbi, che pensano che con la violenza e con la paura si possa ottenere di tutto. Eleonora è giovane, troppo giovane per capire che quella che la lega a Mirko non è amore. E a nulla servono le amiche e i compagni di classe, a niente servono i cugini iperprotettivi perchè lei nega, nega e ancora nega l’evidenza.

Non ammetterà mai di aver commesso un errore, un errore dettato solo dalla giovane età. Se dovessi analizzare Eleonora e Mirko fuori contesto penserei che lei sia una cretina come tante alla sua età, che vuol dimostrare qualcosa ma poi si rovina con le sue stesse mani. E di Mirko penserei che si tratti solo di uno sfigato, che l’unico modo per ottenere qualcosa sia farlo con la forza.

Purtroppo, l’adolescenza infranta di Eleonora non si può analizzare fuori contesto. Non posso pensare che nel 2016 le ragazze siano ancora così ingenue. Ma non posso pensare che per loro non ci sia nulla da fare, si deve e si può fare qualcosa. A questo proposito ne parleremo verso fine mese, sperando che la storia di Eleonora non resti solo una storia dimenticata.

Io e Giovanna, che gentilmente si è resa disponibile, faremo parlare i dati. Dati che si rivelano ad una prima lettura preoccupanti. Vi invito a leggere Adolescenza Infranta al più presto e anche Le bambine silenziose. Se Eleonora è un’adolescente, Charlene e Lisa sono appena più che bambine. Ma la sostanza non cambia. Abusi, violenza fisica e psicologica, rinascita.

4 stelle

#2016bingoreadingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: