Ally Rose – La quinta vittima

Ally Rose - La Quinta Vittima - Morgan CavendishAlly Rose – La quinta vittima

Redrock Bay, Nova Scotia. Una serie di brutali omicidi macchia di sangue le strade della città. La polizia brancola nel buio e l’Ispettore Alicia Rosslyn McPharson, contro la volontà del suo Capitano, si affida all’aiuto di una medium: un’altra vittima sarebbe dovuta morire quella stessa notte. Qualcosa, però, non va come previsto. Una donna viene uccisa, ma non è quella designata dalla veggente. Alicia, coinvolta in prima persona nella vicenda, viene così catapultata in un mondo spaventoso che le sconvolgerà la vita, popolato da creature sovrannaturali di cui ignorava l’esistenza. Dopo essere scomparsa per un anno senza lasciare traccia, torna dalla sua famiglia e dai suoi colleghi completamente cambiata e pronta a catturare il misterioso assassino che, nel frattempo, è tornato a uccidere. Affiancata nelle indagini da due ambigui vampiri bicentenari, da un detective privato, da una medium e da un ex partner rissoso, Alicia dovrà combattere per impedire che le strane morti continuino a susseguirsi. La lotta contro il tempo si farà serrata e, mentre il collegamento tra le uccisioni stenterà ad apparire, la protagonista dovrà districarsi tra vaghi sospetti, prove inconsistenti, amori pericolosi e rapporti perduti, tra magia, sangue e mistero fino ad una inaspettata conclusione. Fino a che punto puoi resistere quando il mondo intorno a te cade a pezzi e tutto quello a cui avevi creduto fino a quel momento viene messo in discussione? Un avvincente thriller sovrannaturale in cui tutti mentono e niente è come sembra.

Alicia (Ally) è un detective da oltre dieci anni. Per l’indagine in corso si è affidata ad una medium che le ha pronosticato una morte senza avvertirla che la vittima sarebbe stata proprio la detective. Una sparatoria decima il piccolo gruppo di agenti mandato a controllare una casa e poi… buio. Buio, umidità e una bara. Ally si risveglia sottoterra, è risorta da una morte violenta. Ad aspettarla trova Alexis, un vampiro biondo dalla morale irreprensibile. Non uccide persone, si nutre di animali o di sacche di sangue di maiale. Yvel, il nipote, al contrario dello zio non si preoccupa della sorte delle sue vittime. Nell’arco dell’anno successivo Ally si allena per tornare nel mondo dei vivi, manipolando la mente di chi la conosceva affinchè pensassero che fosse sotto copertura. Deve trovare un assassino e a quanto pare solo lei può trovarlo.

Quando sullo store di Amazon ho notato questa cover non ho potuto resistere, doveva essere mio. Questo accadeva un paio di mesetti fa, pensando di aver fatto un acquisto strepitoso. Invece, di strepitoso, è rimasta solo la cover. Ho letto bellissime recensioni al riguardo ma personalmente non ho trovato questo romanzo horror degno di nota.

So bene quanto l’incipit di un romanzo sia fondamentale ma di norma non mi lascio impressionare dalle prime righe. Questa volta però già il primo capitolo intero non mi ha detto nulla di particolare. Una donna detective viene uccisa e diventa un vampiro. Già visto. Un anno di allenamento, già visto. Il vampiro irreprensibile, dalla morale di ferro e il bello e dannato della situazione, già visti. La storia non mi ha coinvolta e ho fatto fatica anche a leggerlo. Ho dovuto rileggere più volte gli stessi passaggi perchè non ricordavo di averli già letti, son dovuta tornare indietro di pagine perchè non capivo cosa fosse accaduto in quel lasso di tempo… insomma, non mi ha tenuta incollata alle pagine come speravo.

Ho apprezzato solo le parti in cui si parlava del paganesimo, con le streghe, gli elementi e i riti. Non ho letto grandi castronerie al riguardo e questo mi ha fatto piacere. La storia in sè però non mi è piaciuta. Non mi è piaciuto il carattere di Ally, remissiva in alcune parti e aggressiva in altre. Non mi è piaciuto il carattere che le è stato assegnato, immaginavo che una detective tirasse fuori il carattere fin da subito invece niente!

Alexis e Yvel sono uno l’opposto dell’altro e questo mi è invece piaciuto molto. Se in Alexis vediamo il vampiro con la morale, Yvel si fa beffa della vita umana. Se Alexis preferisce nutrirsi di sangue animale, Yvel non fa mistero da dove arrivi il suo pasto lasciandolo in bella vista per la fragile Ally. Alexis ha i capelli lunghi e quasi bianchi, Yvel è castano! Uno è paziente, l’altro impulsivo. Due facce della stessa medaglia.

Non so se proverò a rileggere il romanzo in un altro momento, sperando di trovare quello che in questa prima lettura non ho trovato. Per il momento non impazzisco se non leggo il seguito perchè Ally Rose – La quinta vittima fa parte di una duologia scritta e pubblicata in modo autonomo da Morgan Cavendish.

2 stelle

#2016bingoreadingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: