Cuore di tenebra

cuore di tenebraCuore di tenebra

Marlowe racconta di aver avuto l’incarico di sostituire un capitano fluviale ucciso dagli indigeni nell’Africa centrale. Si imbarca su una nave francese e, giunto alla stazione della compagnia, vede come gli indigeni muoiano di stenti e di sfruttamento. Dopo un lungo viaggio di duecento miglia sul fiume rintraccia Kurtz, un leggendario agente capace di procurare più avorio di ogni altro. In realtà Kurtz, uomo solo e ormai folle, è quasi morente. Viene convinto a partire, ma muore sul battello che lo trasporta, dopo aver pronunciato un discorso che non può nascondere “la tenebra del suo cuore”.

Di norma un libro come Cuore di tenebra non lo avrei mai letto. Di fatto è un romanzo breve, che supera poco più delle cento pagine. Non lo avrei mai letto perchè non è un genere che riesce a coinvolgermi ma mi era stata consigliato da diverse persone e ho voluto fare un tentativo. Ho letto metà del libro e ci ho messo tre giorni… non fa per me. Lo trovo pesante, non capisco di cosa parli se non quando lo nomina direttamente e non riesco a inquadrare il racconto di Marlowe nel contesto della storia. E sì che ho letto solo fino a metà… ho tentato di proseguire ma mi sono appisolata un paio di volte.

Non dico che Cuore di tenebra non sia un romanzo interessante ma preferisco di gran lunga un libro che parla di misteri e avventura piuttosto di un racconto che non mi coinvolge. Magari in futuro deciderò che val la pena fare un secondo tentativo ma per il momento l’ho lasciato a metà.

Un libro con più di 100 anni

#2015readingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: