Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

Una terribile minaccia incombe sulla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Sirius Black, il famigerato assassino, è evaso dalla prigione di Azkaban. È in caccia e la sua preda è proprio a Hogwarts, dove Harry e i suoi amici stanno per cominciare il loro terzo anno. Nonostante la sorveglianza dei Dissennatori la scuola non è più un luogo sicuro, perché al suo interno si nasconde, un traditore…

Continuo a chiedermi perchè mi son decisa così tardi a leggere questa serie. Ogni volta che inizio un nuovo capitolo mi stupisco della bellezza dei personaggi, della trama e delle avventure dei nostri piccoli maghi. In questa nuova avventura la storia si fa interessante, i personaggi iniziano a maturare, crescere e affrontare nuove sfide. Harry e i suoi inseparabili amici infatti dovranno affrontare un pericoloso assassino, scappato da Azkaban. Il prigioniero di Azkaban è anche il padrino di Harry, accusato di aver ucciso tredici persone tra cui un mago e di aver tradito i Potter consegnandoli a Voldemort. Ma la verità è ben lontana da quello che si dice in giro e sarà proprio Harry con l’aiuto di Hermione e di Ron a portarla a galla.

J.K. Rowling è sempre più brava a delineare i suoi personaggi. Harry sta crescendo, sta prendendo coscienza delle sue capacità e sempre più spesso si ribella agli antipatici zii che lo tiranneggiano fin dall’infanzia. E’ quindi una sorpresa per lui venire a sapere che un uomo tanto spaventoso come Sirius Black è suo padrino e tutore.

Era il migliore amico di mamma e papà. E’ stato condannato per omicidio, ma è fuggito dalla prigione dei maghi e ora è latitante. Comunque vuole tenersi in contatto con me… per sapere cosa mi succede ed essere sicuro che io sia felice…

Immaginatevi la faccia di zio Vernon! Ma Harry finalmente smette di farsi tiranneggiare anche da Draco, che non perde occasione per prenderlo in giro, per fargli scherzi o per metterlo in imbarazzo. Nemmeno quando si tratta della partita più importante di Quidditch, lo sport più popolare di Hogwarts, riesce a comportarsi correttamente mettendo in serie difficoltà il nostro mago.

In questo terzo capitolo però non ci si focalizza solo su Harry ma anche Hermione e Ron hanno la loro bella fetta di importanza. Hermione, secchiona come sempre, viene in possesso di un giratempo così da poter seguire più lezioni contemporaneamente. E indovinate, le supera tutte agli esami di fine anno. Ma come per Harry anche Hermione subisce una trasformazione. Si rivela più sensibile di quel che sembri, fa tutto il possibile per salvare Fierobecco da morte certa sostenendo Hagrid con una linea difensiva, affronta Draco Malfoy prendendolo a schiaffi! E per la prima volta ho notato l’interesse che nasconde per Ron, le cui continue litigate la porta a confidarsi con Hagrid.

E infine Ron, il mio personaggio preferito. Figlio di maghi, con tanti fratelli e una sorella maga, Ginny, che frequenta il primo anno. Il suo animaletto è un topo, Crosta, che si rivelerà molto diverso da quel che si è sempre pensato. Anche Ron si prende le sue rivincite, affronta il pericolo con più spavalderia (o ingenuità) data dai suoi tredici anni. E a nulla servono le raccomandazioni da quella madre che ama tutti i suoi figli allo stesso modo. A nulla servono le precauzioni che tutti i maghi attuano affinchè il prigioniero di Azkaban, Sirius Black, non uccida Harry!

E come ogni anno ritroviamo i nostri amati insegnanti. Da Silente alla McGranitt, da Piton a Vitious con due nuove entrate, l’insegnante di Divinazione che azzecca una profezia ogni mille e l’insegnante di Lotta contro le Arti Oscure che si rivelerà un lupo mannaro.

Insomma, un terzo capitolo più maturo da più punti di vista. Dalla storia, con colpi di scena e lieto fine, ai personaggi che iniziano ad affrontare sfide sempre più pericolose. Un terzo capitolo che ci fa conoscere James e Lily Potter, il tradimento che li ha uccisi e la forza di Voldemort. Iniziamo anche a renderci conto che il potere di Voldemort cresce ad ogni capitolo e che presto o tardi ci ritroveremo al fianco di Harry per combatterlo.

5 stelle

#2016bingoreadingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: