Il diario di Anna Frank

diario-di-anna-frankIl diario di Anna Frank

Il Diario di Anna Frank racconta (in lingua olandese) la vita di una ragazza ebrea di Amsterdam, costretta nel 1942 a entrare nella clandestinità insieme alla famiglia per sfuggire alle persecuzioni e ai campi di sterminio nazisti. Nel diario da lei tenuto, Anna racconta la vita e le vicende di tutti i giorni, scrivendo le proprie impressioni sulle persone che vivono con lei.

Un quaderno rilegato in cartone, nel quale giorno per giorno dal lunedì 15 giugno 1942 al 1 agosto del 1944, una ragazza olandese di tredici anni registra angosce, illusioni, sogni e speranze rivelate a una immaginaria amica di nome Kitty, diviene testimonianza delicata e commovente delle atrocità e dei drammi dell’occupazione nazista di Amsterdam.

Nell’agosto del 1944 i clandestini vennero scoperti e arrestati; furono condotti al campo di concentramento di Westerbork ; da qui le loro strade si divisero, ma ad eccezione del padre di Anna, tutti quanti morirono all’interno dei campi di sterminio nazisti. Anna morirà di tifo a Bergen-Belsen, campo di concentramento situato in Germania, nel marzo del 1945, insieme alla sorella Margot, dopo essere stata deportata nel settembre 1944 ad Auschwitz.

Non posso negare quanto io ami questo genere di storie perchè, come ho già detto leggendo Avevano spento anche la luna, sono fatte di storia e ricordi. Nonostante questo però ho avuto difficoltà a leggere il Diario di Anna Frank. E’ stato inserito nella categoria Un libro che hai iniziato ma non hai mai finito e vi spiego il perchè. Ai tempi della scuola avremmo dovuto leggerlo ma nella mia ignoranza lo trovavo noioso da morire. Ahimè non è cambiato molto ma per mia fortuna ora ho la maturità per capire il tipo di libro. L’ho trovato lo stesso molto noioso ma non mi fanno impazzire i diari in generale. Non ricordavo molto di quel che avevo letto anni addietro per cui le mie aspettative erano leggermente differenti. Sicuramente è uno di quei libri che andrebbero letti sempre per il ricordo e la storia che porta con sè.

 Un libro iniziato e mai terminato

#2015readingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: