Il mercante di stoffe

Il mercante di stoffeIl mercante di stoffe

Nel 1320 Barcellona è in fermento: sorgono palazzi, fioriscono commerci, le strade si riempiono di viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Le vie traboccano di profumi esotici e spezie, di stupendi tessuti e di scintillanti gioielli cesellati dagli orafi di tutta Europa. Una città così nuova e attiva offre mille occasioni a un giovane intelligente e pronto a tutto. Come Jaume Miravall. Che vuole diventare un ricco mercante e fondare una grande famiglia. Due imprese ambiziose, due obiettivi che richiedono coraggio, lavoro, astuzia e fortuna. E che possono essere messi in pericolo dai segreti e dai peccati di un uomo. Quando arriva a Barcellona, insieme con la dolcissima moglie Elvira, Jaume deve accontentarsi di vivere in un miserabile quartiere dove tradimento, malvagità e morte fanno parte indissolubile del paesaggio. Ma non si lascia scoraggiare e, mentre Elvira dà alla luce l’attesissimo primo erede, Jaume si avventura nella città alla ricerca della sua occasione. La troverà commerciando in stoffe: prima raccogliendo gli scarti degli altri, poi solcando il Mediterraneo infestato dai pirati saraceni con un manipolo di amici fedeli, e infine stabilendo una florida impresa. Sul suo cammino, però, inaspettata, trova anche la grande passione: l’aristocratica Blanca, bellissima e altera, che gli potrà concedere solo sporadici e infuocati incontri clandestini. Diviso tra l’affetto della moglie e dei figli e l’irrefrenabile amore per Blanca, Jaume resta sempre più invischiato nel segreto del suo peccato, al punto da rischiare tutto quanto ha costruito – il suo piccolo impero, il futuro dei suoi figli. Tra misteri e amori proibiti, sul magnifico sfondo della Barcellona medievale – resa così vividamente da diventare un vero e proprio personaggio – la storia di un uomo che si è fatto da sé, della maledizione che minaccia di distruggere la sua famiglia…? e persino la sua immensa ricchezza.

Ho imparato a conoscere la vecchia Barcellona attraverso i libri e Il mercante di stoffe non fa eccezione. La stragrande maggioranza del romanzo è infatti ambientata dentro le mura della città. Jaume Miravall è un uomo ambizioso e alla fine diventerà arrogante e avaro. Ma è anche un uomo giusto con i figli e con i suoi accattoni. O almeno lo è fino allo scoppio della guerra dove il suo prediletto, Abelard nato da una relazione illegittima, si arruola per aiutare il re a conquistare Maiorca. Direi che i tre figli di Jaume insieme con il mercante sono stati i miei personaggi preferiti fin da subito. I loro caratteri son ben delineati, non lasciano a dubbi. Abelard con il suo carattere impetuoso, Narcìs con il suo carattere mite e Alèxia con il suo temperamento ribelle. Elvira, la moglie di Jaume, è una donna noiosa che avrà modo di scontrarsi con la libertina Blanca, madre di Abelard.

Tra un viaggio e una nuova impresa Jaume , il mercante di stoffe, crescerà e cambierà fino a trasformarsi nell’uomo che ha sempre desiderato essere. Un ricco aristocratico con a cura la sorte dei poveri cittadini. Arriverà infine la peste e…

… leggetelo per scoprire cosa succederà ai nostri personaggi.

#2015readingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: