La lettrice – Omaggio #3

La lettriceLa lettrice

Sefia sa cosa significa dover sopravvivere. Dopo che il padre è stato brutalmente ucciso, è fuggita con la misteriosa zia Nin, che le ha insegnato a cacciare, seguire le impronte e rubare. Ma quando Nin viene rapita, Sefia rimane completamente sola. L’unico indizio che può aiutarla a ritrovare Nin è uno strano oggetto rettangolare che il padre ha gelosamente custodito fino al giorno della sua morte. Un manufatto mai visto prima, di cui nessuno le aveva mai parlato, perché nel mondo in cui è nata e cresciuta la lettura è un’attività proibita. Con l’aiuto di questo libro e di un ragazzo che nasconde oscuri segreti, Sefia cercherà di salvare la zia Nin e scoprire che cosa sia realmente accaduto il giorno in cui suo padre è stato ucciso. Con un meraviglioso alternarsi di storie di pirati, duelli di cappa e spada e assassini spietati, La lettrice è un’avventura raccontata in modo magistrale da uno straordinario nuovo talento.

Recensione

Sefia e Nin sono due ladre esperte, sempre esposte a pericoli e sempre inseguite dalle guardie. Quando Nin viene rapita, Sefia non può far altro che mettersi sulle tracce di quegli uomini ma incappa in un ragazzo, vittima dei Marchiatori. Tra i due nasce un’amicizia, nata dalla necessità di sopravvivere. Il segreto che Sefia custodisce è la causa di tutto quello che le è successo e ora non deve far altro che scoprire cosa sia.

A volte sento che le nostre storie sono scritte lassù, nelle stelle, e che se solo sapessi ascoltare, capirei tutto molto meglio.

Avevo sentito parlare molto bene di questo esordio di Traci Chee. La lettrice, invece, è
stato abbastanza deludente. Non troppo ma non lo consiglierei per una lettura. Per buona parte della storia ho faticato a seguire Sefia, i suoi spostamenti e anche le sue intenzioni. Ho trovato molte imperfezioni nello stile narrativo, uno stile che non mi ha coinvolta.

Ho faticato a seguire le storie dei tanti personaggi che intessono la storia. Sefia, Arciere, Tanin, Lon, Reed… Un libro che deve restare segreto mentre Sefia lascia le briciole di pane per chi la sta cercando. Si può essere così stupidi?

Nota positiva: l’ambientazione de La lettrice. Kelanna è un mondo formato da cinque grandi isole, un mondo magico dove la lettura è bandita da sempre e le storie si tramandano di padre in figlio, a voce e diventano leggende.

Poteva una lavagna diventare un libro? Forse qualsiasi cosa poteva diventare un libro, se sapevi leggere.

#2017readingchallenge


Ringrazio Simona e tutta la casa editrice Newton Compton Editori per l’omaggio e per avermi dato la possibilità di collaborare con voi.

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: