La ragazza nel parco

La ragazza nel parcoLa ragazza nel parco

Quando Olivia Randall, avvocato newyorchese, viene svegliata da una telefonata, non ha idea di chi sia la ragazzina che, dall’altro lato della cornetta, la implora di aiutarla. Ma basta un nome a farle capire. Jack Harris. Il famoso scrittore, padre della ragazzina, accusato di omicidio e ora in cella, in attesa di processo. Jack Harris è un nome che dice troppe cose a Olivia: perché Jack e Olivia hanno un passato. Un vecchio amore finito male vent’anni prima. Un amore di cui lei porta ancora dentro i segni e forse la colpa di aver lasciato che le cose andassero come sono andate. Di fronte alla richiesta della figlia di Jack, Olivia sa che non ha altra scelta. Aiuterà Jack. A costo di lasciare che lui dia sfogo a una vendetta tenuta a bada per tutti questi anni.
Jack non ha un alibi, non ha testimoni, e non ha un motivo plausibile per essere dov’era quando qualcuno ha fatto fuoco nel parco, ammazzando tre persone. E ben presto Olivia sarà costretta a chiedersi se Jack sia davvero innocente, e non la stia manipolando…

Jack Harris viene accusato di aver ucciso tre persone e l’unica persona che può tirarlo fuori di prigione è la sua ex fidanzata, nonchè avvocato, Olivia Randall. Tutte le prove che Olivia trova portano ad unica e atroce verità, Jack sembra colpevole di aver ucciso quelle persone. A niente valgono gli sforzi dell’amica Charlotte e della figlia Buckley, la verità è lampante. Ma è davvero stato Jack ad uccidere quelle persone, per colpirne una sola e mettere in atto la sua vendetta per la moglie della moglie? Sarebbe Jack capace di tale atrocità? E la ragazza nel parco che lui dice di aver incontrato è reale o è una tutta una messinscena per evitare la prigione? Le vittime della sparatoria hanno avuto qualche ruolo nella vita di Jack? Meritavano di morire?

La ragazza nel parco è un thriller mozzafiato, che ti entra nella testa. Ogni qualvolta un indizio sembrava portare alla verità, un momento dopo questa verità veniva fatta a pezzi da una logica schiacciante. Eppure tre persone sono state uccise: una ventenne drogata, un delinquente di poco conto e un magnate delle finanze. Che rapporto hanno queste tre persone con Jack e per quale motivo avrebbe dovuto ucciderle? Questa è la domanda che mi son fatta anche io per metà romanzo. Un romanzo che, come ho anticipato, ti toglie il fiato. Ti porta ad un passo dalla verità per poi stravolgere nuovamente tutto daccapo. E si ricomincia, anche noi con l’avvocato Olivia Randall. Lei, quarantenne nel pieno della sua carriera ed ex fidanzata di Jack, si trova quasi costretta ad aiutare Jack. Più volte si trova in condizione di non capire quale fosse la verità e di dubitare di Jack.

Fino all’ultimo ci lascia la possibilità di giungere noi a conclusione ma la fine è tutt’altro quella che ci aspettiamo. O almeno, che mi aspettavo io. I personaggi sono studiati fin nei minimi dettagli, anche il più insignificante acquisisce valore con il procedere della storia.

Olivia è una donna single, avvocato in carriera e molto determinata. Il suo ruolo è quello di difendere i suoi clienti, ad ogni costo. Non importa quale sia la verità, non è pagata per conoscerla. E’ pagata per lasciar fuori i clienti dalla prigione. Con Jack ha un passato turbolento, ad un passo dal matrimonio ha fatto in modo che tutto finisse e nel peggiore dei modi.

Jack è uno scrittore vedovo e con una figlia adolescente. Pochi anni prima la moglie Molly è morta in seguito ad una sparatoria alla Penn Station e da allora si è dedicato sempre e soltanto a Buckley. Ha un’amica lesbica molto ricca, Charlotte. E’ grazie a lei se riesce ad incontrare la ragazza nel parco, una ragazza vista una mattina per caso vicino al molo dove successivamente avverrà la sparatoria. La stessa ragazza che dovrebbe fornire un alibi per il giorno della sparatoria.

Insomma, se non si fosse capito La ragazza nel parco mi è piaciuto davvero moltissimo. La scrittura è scorrevole e mai scontata. Un colpo di scena dietro l’altro, la devozione di Olivia per il suo lavoro, l’assurda storia di Jack… tutto volto a dare un effetto speciale a tutto il romanzo.

4 stelle

#2016bingoreadingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: