La vita in un istante

La vita in un istanteLa vita in un istante

Quattro donne. Un segreto. Cento modi per nasconderlo.
Ma fino a quando?
Aviva Grossman ha ventun anni e un’unica colpa: essersi innamorata di un importante uomo politico. Ma, quando quella relazione diventa di dominio pubblico, i media non hanno pietà: travolta da una valanga di accuse, illazioni e (falsi) moralismi, Aviva non trova comprensione neppure nella famiglia ed è costretta ad allontanarsi dalla Florida e a cambiare nome, nella speranza che il tempo cancelli le tracce del suo errore. Se non il perdono, almeno l’oblio…

Tredici anni dopo, Jane Young abita in un paesino del Maine con la figlia Ruby. Ha una bella casa, un buon lavoro, una vita tranquilla. Ma tutto cambia quando Ruby inizia a fare ricerche sul padre, che lei non ha mai conosciuto. Nell’era di Internet, nulla si cancella e, ben presto, Ruby si trova di fronte a una verità sconcertante. Possibile che sua madre abbia mentito a tutti sulla propria identità e sul proprio passato? Ruby deve sapere. Perciò scappa a Miami, alla scoperta delle sue origini. E così anche Jane sarà costretta ad affrontare il fantasma di Aviva…

Col suo stile delicato, ironico e sorprendente, Gabrielle Zevin ci racconta cosa significa essere donna nel mondo di oggi, un mondo in cui agli uomini è concesso tutto, mentre le donne sono ancora giudicate a ogni passo. Un mondo in cui basta un istante per stravolgere una vita. Ma anche un mondo che si può – che si deve – affrontare a testa alta, con coraggio e determinazione, per affermare il proprio diritto alla felicità.

Recensione

Ci ho messo dieci minuti circa a capire come avrei potuto raccontarvi questo romanzo. Un romanzo che, come i precedenti, si legge in un sol boccone. Sì, beh avete capito. La storia che collega Rachel, Jane, Aviva, Embeth e Ruby è una normalissima storia di segreti e bugie, mezze verità e tanto amore.

Sì non l’amore tra due adolescenti ma l’amore tra madre-figlia, l’amore tra moglie-marito e anche l’amore per se stessi. Aviva non è certo una donna saggia quando si invaghisce di un uomo sposato e a nulla valgono le suppliche della madre affinchè lo lasci. Quando lo scandalo viene fuori la vita di Aviva diventa un tormento e decide di cambiare totalmente vita, lavoro e città. Il suo passato però è sempre in agguato, in attesa di un passo falso. E questo passo falso ha un nome: Wes West.

Uomo di una pochezza infinita sia chiaro. Un uomo disposto a tutto pur di schiacciare una donna sotto ai piedi. E come lui forse anche l’uomo sposato non è che sia proprio un esempio di rispetto femminile ma questo è.

Il personaggio di Aviva, secondo me, è il personaggio caratterizzato meglio insieme a Ruby. Le situazioni che devono affrontare, il disagio, il dispiacere e il confronto con la dura realtà mi hanno impressionata. Immagino solo come possa essersi sentita Aviva una volta scoppiato lo scandalo e immagino il disagio di Ruby di dover affrontare una verità troppo complessa per una ragazzina di soli 13 anni.

Lo scopo dell’autrice con La vita in un istante è quello di mostrarci quanto poco sia cambiato il ruolo della donna nel tempo. Gli uomini escono vincenti da qualsiasi situazione mentre le donne escono sempre un po’ ammaccate, insultate e umiliate. Ma sappiamo anche che la donna è più forte di un uomo da questo punto di vista, la donna sa incassare e reinventarsi. Un uomo probabilmente no. Anzi un uomo è più facile che diventi meschino, che faccia della sua arroganza e presunzione l’arma perfetta per assestare ancora un ultimo colpo all’autostima della malcapitata di turno…

Non so inquadrare come si deve La vita in un istante. È un romanzo raccontato dal punto di vista di tre donne e una bambina, di un Aviva prima e dopo lo scandalo, di una Rachel che ama sua figlia e di una Embeth che ha sempre dovuto sostenere il marito per salvaguardare la facciata del politico. Niente che non sia mai successo nella realtà, insomma.

Non ha senso tentare d’indovinare cosa succede dentro il guscio di un altro essere umano.

Probabilmente non renderò giustizia al romanzo con la mia recensione ma Gabrielle Zevin non mi ha ancora mai delusa. Forse è un po’ meno interessante dei primi due romanzi ma La vita in un istante resta un ottimo libro con cui passare un paio d’ore di relax.


[penci_review]

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: