Olga di carta

olga di cartaOlga di carta

Olga Papel è una ragazzina esile come un ramoscello e ha una dote speciale: sa raccontare incredibili storie, che dice d’aver vissuto personalmente e in cui può capitare che un tasso sappia parlare, un coniglio faccia il barcaiolo e un orso voglia essere sarto. Vero? Falso? La saggia Tomeo, barbiera del villaggio sostiene che Olga crei le sue storie intorno ai fantasmi dell’infanzia, intrappolandoli in mondi chiusi perché non facciano più paura. Per questo i racconti di Olga hanno tanto successo: perché sconfiggono mostri che in realtà spaventano tutti, piccoli e grandi. Un giorno, per consolare il suo amico Bruco, dal carattere fragile, Olga decide di raccontargli la storia della bambina di carta che un giorno partì dal suo villaggio per andare a chiedere alla maga Ausolia di essere trasformata in una bambina normale, di carne e ossa. Il viaggio fu lungo e avventuroso: s’imbatté in un venditore di tracce, prese un passaggio da un ragazzo che viveva a bordo di una mongolfiera e da un altro che attraversava il mare remando. Più volte rischiò la vita, si perse, ma fu trovata da un circo. E quando infine trovò la maga, solo allora la bambina di carta comprese quante cose fosse riuscita a fare…

Olga di carta è uscito recentemente in edizione economica e appena sono riuscita a trovarlo non ho potuto far altro che acquistarlo. Ne ho sentito parlare molto bene ma come sta capitando ultimamente non mi ha coinvolto così tanto. Almeno fino agli ultimi capitoli.

Olga è una bambina che ama raccontare storie. E tutto il paese in cui vive ama ascoltarla. C’è chi dice che abbia una fervida immaginazione, chi invece crede ciecamente alle sue storie. Perchè solo chi le ha vissute veramente può conoscere il nome scientifico del Tasso (Meles meles). La storia che racconta parla di una bambina di carta che vuol raggiungere la maga Ausolia per diventare una bambina vera.

Olga di carta elisabetta gnone illustrazione

Dopo aver salutato la mamma Olga si avventura nel bosco dove incontra prima il venditore di mappe e dopo un Tasso parlante. Nell’illustrazione, una delle tante che si trova all’interno del libro, è possibile notare come Olga sia stata ospitata dal Tasso (Meles meles) per riposarsi prima di continuare il suo viaggio. Uscita dalla casa del Tasso si imbatte in Melo, un ragazzo che viaggia su una mongolfiera e trova le cose che si sono perdute. Poi incontra Ik, il ragazzo che rema e rema e rema!

Q4S2_Circo_27-Agosto-8446-low

Separatasi da Ik viene accolta da un insolito circo. Un circo dove gli Alati trovano le persone, una scimmia parlante è la partner di una tiratrice di coltelli cieca e un orso si diletta nel taglia e cuci. Olga si unisce a loro e con Orso, che vuole fare il sarto, fa da modella per i vestiti di carta. Finchè una sera prima di un temporale Orso… la taglia in due! E l’omino a molla la riattacca con lo scotch.

Dopo tante peripezie Olga riesce a incontrare la maga ma questa le chiede di affrontare due prove e se non dovesse superarle dovrà affrontarne una terza, la più dura di tutte. Le due prove saranno quelle di portare un’altra bambina di carta e scegliere una dote che caratterizzi la piccola Olga.

Fino ad oltre metà del libro più di una volta ho pensato di chiuderlo e leggere altro. La perseveranza però mi ha premiata. E’ un libro per bambini, dove vengono trattati velatamente la diversità, il bullismo, l’essere orfani. Olga di carta vuol essere normale, ma cosa significa normale? Bruco vuole essere lasciato in pace dai bulletti della scuola, Olga di carne e ossa vuole essere solo ascoltata. Ognuno di loro cerca di essere diverso da quel che è, da quello che la società ci impone di essere. Alla fine di ogni capitolo, di ogni avventura c’è una morale da apprendere e anche se per un adulto si tratta di cose ovvie, per un bambino non lo sono di sicuro.

A me non ha fatto impazzire, son sincera. Ho apprezzato moltissimo gli ultimi capitoli che per me sono quelli che danno senso a tutto il resto. Ma se avete bambini è un libro che consiglio assolutamente.

3 stelle

#2016bingoreadingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: