Review Party – Una morte perfetta – Omaggio #35

Una morte perfettaUna morte perfetta

Il laboratorio di Westerley non è un posto per i deboli di cuore. Si tratta di una struttura che studia i cadaveri in decomposizione. Ma quando la detective Kim Stone e la sua squadra scoprono proprio lì il corpo ancora caldo di una giovane donna, diventa chiaro che un assassino ha trovato il posto perfetto per coprire i suoi delitti. Quanti dei corpi arrivati al laboratorio sono sue vittime? Mentre i sospetti di Kim si fanno inquietanti, una seconda ragazza viene aggredita e rinvenuta in fin di vita con la bocca riempita di terra. Non c’è più alcun dubbio: c’è un serial killer che va fermato il prima possibile, o altre persone saranno uccise. Ma chi sarà la prossima vittima? Appena Tracy Frost, giornalista della zona, scompare improvvisamente, le ricerche si fanno frenetiche. Kim sa bene che la vita della donna è in grave pericolo e intende setacciarne il passato per trovare la chiave che la condurrà all’assassino. Riuscirà a decifrare i segreti di una mente contorta e spietata, pronta a uccidere ancora?

Recensione

Angela Marsons è sempre una garanzia, motivo per cui ho partecipato al review party dedicato al suo ultimo romanzo. Ancora una volta, non sono rimasta delusa.

Kim Stone ha un carattere difficile ma è uno dei più bravi ispettori in circolazione. Quando il capo “per premiarla” la manda con la squadra a Westerley, una clinica dove i cadaveri vengono studiati, ancora non sa che si troverà davanti un nuovo difficilissimo caso. Poco oltre il confine della tenuta infatti, Kim trova un cadavere morto da poche ore. È irriconoscibile, la ferocia sul cadavere è devastante.

E niente, io adoro il personaggio di Kim Stone. È acuto, cinico e ha un senso del dovere fuori misura. Ogni caso non è solo un caso ma diventa un fatto personale. Trovare il colpevole, assicurarlo alla giustizia, impedire che faccia altro male.

In questo romanzo conosciamo anche meglio la ficcanaso Tracy Frost, scoprendo così che è un personaggio tutt’altro che superficiale ma che nasconde un grande segreto. Il rapporto tra le due donne diventerà in qualche modo più stretto e più intimo.

Per me Angela Marsons è e resta una garanzia. Il suo stile non è mai scontato, i suoi personaggi crescono ed evolvono ad ogni libro. Se non l’avete mai conosciuta, non perdete altro tempo!


[penci_review]


Ringrazio Federica e tutta la casa editrice Newton Compton Editori per l’omaggio e per avermi dato la possibilità di collaborare con voi.

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: