Sette racconti

Sette raccontiSette racconti

«Sette racconti» è una raccolta di storie brevi in un’alchimia di noir, grottesco, drammi quotidiani, violenza, musica rock e ironia.

1. Un sole che splende per me soltanto: L’ossessione per il successo spinge un’aspirante cantante ad affidarsi a un subdolo produttore televisivo per entrare in un talent show.
2. Il giorno del calcio bailado: Una donna fuggita anni prima dalla sua famiglia ritorna e va a ricercare suo figlio, ma porta con sé i suoi segreti.
3. Kappa & Pepito: Una strana agenzia di «marketing», che vende recensioni false di ristoranti per i portali web, si trova ad affrontare un risvolto inatteso della propria attività.
4. Bollicine: Un potente uomo d’affari si lascia sedurre da una camgirl, che lo adesca su un social network, e cade nella trappola di un’estorsione sul web.
5. Ruggine: Due chitarristi rock incrociano i propri destini nell’occasione che può cambiare le loro vite.
6. La sconosciuta: Una coppia benestante viene presa in ostaggio nel corso di una rapina, che nasconde in realtà un desiderio di vendetta.
7. Fotografie: Una nuova amicizia mostrerà a un adolescente il fascino ambiguo della cattiva strada.

Recensione

Una cosa per me è più che chiara. Non mi piacciono le raccolte di racconti. Ad esempio in Sette Racconti, me ne sono piaciuti 4 su 7. Non è che gli altri tre non siano belli o interessanti ma dopo quattro mi sono venuti a noia e li ho letti senza prestare troppa attenzione. Peccato per me, lo so.

Le ragioni per cui non amo le raccolte di racconti è semplice. Senza un filo logico che collega un pezzo all’altro non ci trovo gusto. A me piacciono i romanzi, semplici lineari con un inizio un durante e una fine. E soprattutto un contesto.

Tra i quattro che ho preferito ce ne sono stati due in cui mi sono fatta delle sanissime risate. Kappa & Pepito sono esilaranti, la loro idea del marketing è a dir poco geniale e nonostante i protagonisti siano piuttosto anonimi hanno un’ironia tutta loro.

Insomma, riguardo a talento, disciplina e fortuna, ha detto che se queste cose le hai tutte e tre emergi di sicuro, ma se invece ne hai solo due devi cercare di lavorare molto su quelle se vuoi farcela lo stesso.

Bollicine, al contrario, ci presenta un uomo affermato e nemmeno troppo scemo che però cade nella trappola più vecchia del mondo, l’adescaggio. Il protagonista, credendosi furbo, perderà moglie, migliore amico e un sacco di soldi in un colpo solo.

Vi parlo ancora di uno dei racconti che ho preferito e che tra tutti per me è stato quello più “emozionante”. Il giorno del calcio bailado racconta di una madre che sparita dalla vita del figlio quando era molto piccolo, per ripresentarsi giusto un paio d’ore e sparire di nuovo. Ora che è morta è un avvocato a far visita a Chris per lasciargli una lettera che cambierà la sua vita e anche l’opinione che aveva della madre.

La mia valutazione è, ovviamente, complessiva. Tenendo conto che le raccolte di racconti non mi fanno impazzire spero che il mio voto rispecchi il mio pensiero!

#2017readingchallenge


Acquistami: Sette racconti

[penci_review]

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: