Striges

strigesStriges

La promessa immortale

Zoe ha gli occhi gialli come quelli di un animale selvatico. Non ci sarebbe nessun problema se fosse un gatto o una civetta, ma non potendo volare via, un giorno ha dovuto imparare a graffiare. Da allora è Zoe la cattiva e i suoi unici amici sono Chloe, perennemente innamorata del ragazzo sbagliato, e il pianoforte. Solo quando si abbandona alle sue note Zoe riesce a riempire il vuoto che ha dentro e a lenire il dolore per la perdita di sua madre, morta in un misterioso incidente. Il suo cuore è una pietra, e Zoe è convinta che non si innamorerà mai. Fino a quando nella sua vita non irrompe Sebastian, un ragazzo dagli occhi di smeraldo capace di strappare il velo che la protegge dal mondo. Eppure Sam, proprietaria della caffetteria Bloody Mary, la mette in guardia: Sebastian è pericoloso, e lei dovrà rinunciare al suo amore. Zoe è disperata: come può ucciderla l’unica cosa che l?abbia mai fatta sentire viva? La risposta è sepolta in un lontano passato, un tempo buio in cui un Inquisitore arse sul rogo la stessa strega che lo infiammò d’amore…

La voce dell’ombra

Zoe sognava di ribellarsi al suo destino di strega e inseguire la libertà insieme a Sebastian, l’Inquisitore di cui è innamorata, il suo carnefice. Ma la moto su cui stanno fuggendo finisce fuori strada, e Zoe si risveglia dopo un lungo coma in un luogo ignoto. Non ricorda nulla dell’incidente, né dove si trovi Sebastian. Solo un nome mai pronunciato dalle sue labbra ricorre nei deliri della febbre: Adam. Chi è lo sconosciuto emerso dall’inconscio di Zoe? E chi sono le creature che popolano i corridoi del Santuario, l’istituto in cui le streghe della Sorellanza l’hanno accolta affinché compia il suo apprendistato? Semidei, vampiri, fate, mutaforma e ogni creatura perseguitata trovano asilo tra le mura dell’Accademia. Ma Zoe non avrà pace finché non realizzerà il solo incantesimo che le stia a cuore: ricostruire il proprio passato e ritrovare il suo grande, impossibile amore.

Queste le sinossi della serie Striges. A quanto pare è previsto almeno un terzo capitolo in quanto Zoe alla fine del secondo libro resta in sospeso sul da farsi. Ma partiamo dall’inizio. Zoe a diciasette anni scopre di essere una strega. La sua nemesi, fino ad allora, era Angelica; una ragazza bella e popolare anche lei strega. Ad un certo punto incontra Sebastian che pare sia il suo amore predestinato da quattrocento anni. A nulla servono le raccomandazioni di un’altra strega, Sam, la quale cerca di tenere i due amanti separati perchè Zoe è una strega ma Sebastian è un Inquisitore. Fa la sua apparizione Misha, il famiglio di Zoe, un mutaforma capace di trasformarsi in furetto. Il primo capitolo termina con Zoe che scappa con Sebastian lasciando la sua migliore amica Chloe e suo padre per sempre. Sempre nel primo capitolo la storia fa intendere che Zoe sia la Custode delle falene, una predestinata che dovrà portare la pace tra umani e streghe o che scatenerà la più sanguinosa delle guerre. Nel secondo capitolo Zoe si risveglia nel Santuario delle Streghe e dopo aver ritrovato Sam e Misha si imbatte in Adam. Adam avrà nella storia un ruolo fondamentale anche se scontato.

La mia impressione è semplice. Per essere un romanzo ambientato a Milano il nome più “normale” è Bruno, il padre di Sebastian. Zoe, che dovrebbe essere la Custode delle Falene, non è altro che una rammollita. Non sa usare il suo potere e ogni volta che deve usarlo è sempre qualcun altro a doverla tirare fuori dai guai. Ma non solo non sa usare il suo potere ma pensa anche di potersi permettere di continuare a non saperlo usare. Non fa niente per imparare a gestirlo, per imparare a governarlo e ad usarlo al meglio per la causa che la Sorellanza porta avanti da secoli. Ci sono tantissimi riferimenti al neo paganesimo come il significato del pentacolo e le feste sacre. Per quanto Zoe si appelli alla Dea per aiutarla è sempre qualcun altro a soccorrerla. Sam, Misha, Sebastian e anche Angelica alla fine. Il suo personaggio è vuoto e senza carattere. Aspetterò il seguito per sapere come andrà a finire la storia ma non mi è piaciuto granchè.

Un libro che contiene magia

#2015readingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: