Teorema Catherine

teorema catherineTeorema Catherine

Da quando ha l’età per essere attratto da una ragazza, Colin, ex bambino prodigio, forse genio matematico forse no, fissato con gli anagrammi, è uscito con diciannove Catherine. E tutte l’hanno piantato. Così decide di inventare un teorema che preveda l’esito di qualunque relazione amorosa. E gli eviti, se possibile, di farsi spezzare il cuore un’altra volta. Tutto questo nel corso di un’estate gloriosa, passata con l’amico Hassan a scoprire posti nuovi, persone bizzarre di tutte le età, ragazze speciali che hanno il gran pregio di non chiamarsi Catherine.

Quando ho deciso di leggere Teorema Catherine, memore da altri romanzi di John Green, avevo aspettative altissime. Questa volta però mi son dovuta ricredere. Non è terribile sia chiaro ma niente a che vedere con ad esempio Cercando Alaska. Parliamo un po’ del teorema Catherine così da capire di cosa si tratta. Colin è un ragazzo prodigio particolarmente fissato con le ragazze che si chiamano Catherine. Non Katherine, Kitty o Kate. Solo e soltanto Catherine. E’ appena stato lasciato dalla diciannovesima Catherine della sua vita quando decide di partire per un viaggio on the road con il suo amico Hassan.

Partendo da Chicago si ritrovano in una cittadina da 350 abitanti e qua, tra nuove amicizie e nuove avventure decide di elaborare il suo personale Teorema Catherine per capire come sarà l’andamento di una storia con un’altra Catherine. Ovviamente ad aiutarlo saranno Hassan e Linsday, una ragazza del posto. Giungerà al suo Eureka il nostro Colin? E dove lo porteranno le sue scoperte in campo amoroso? Questo lo lascio alla vostra fantasia…

Come ho detto avevo aspettative molto molto alte. E non sono state soddisfatte. Mi piace molto la scrittura di John Green ma onestamente Teorema Catherine non mi ha entusiasmato. Fa ridere, non lo nego. Ma non mi ha presa come i precedenti romanzi. La storia è piatta, Colin è un frignone, Hassan è l’unico degno di uno sguardo in più. Linsday farà la sua parte per raggiungere l’obiettivo di Colin e fargli aprire gli occhi sul fatto che non esistono solo le Catherine… Non so ma a me personalmente non ha detto molto questo romanzo. Rispetto agli altri questo è stato una delusione totale.

#2016bingoreadingchallenge

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: