Tu leggi? Io scelgo! #4

Bentornati lettori! Ecco il quarto appuntamento con la rubrica Tu leggi? Io scelgo! nata in collaborazione con Chiara, blogger de La lettrice sulle nuvole

Per questo mese ho scelto un libro letto da Erica, dal blog Libri al caffè e ho scelto Lo scandalo Modigliani, primo libro di Ken Follett.

Di seguito il calendario delle prossime tappe, da non perdere!


Lo scandalo ModiglianiLo scandalo Modigliani

Una tela che si riteneva perduta, dipinta da Amedeo Modigliani sotto l’effetto dell’hashish, scatena nel mondo dei falsari dell’arte un’insolita “caccia al tesoro” nella quale vengono coinvolti Dee Sleign, una brillante studentessa di storia dell’arte, Charles Lampeth, avido proprietario di una piccola galleria sommersa dai debiti, e una serie di personaggi disposti a tutto pur di mettere le mani sul dipinto.

Un giallo accattivante e scanzonato i cui protagonisti, quasi tutti giovani, si lanciano in una quantità di imprese azzardate che quasi mai vanno a finire secondo le previsioni. Un romanzo avventuroso, vivace, effervescente, colorito e spiritoso. Il primo libro di Ken Follett.

Recensione

E via con un nuovo romanzo, il primo di Ken Follett per me. Un romanzo che per lo stile narrativo non mi ha fatto impazzire ma che ho apprezzato per l’originalità della storia.

Ambientato nel mondo dell’arte, con Lo scandalo Modigliani ci barcameniamo tra pittori, esperti d’arte e quadri perduti. A muovere tutta la vicenda è un quadro di Modigliani perduto e una pista di briciole per trovare un dipinto che forse nemmeno esiste. I partecipanti alla commedia sono appunto due pittori che mettono in atto una super truffa, alcuni galleristi senza scrupoli e una studentessa che vuol scrivere una nuova tesi.

Come detto, lo stile non mi ha fatto impazzire ma la storia l’ho trovata molto divertente. Nessun piano va come deve, una serie falsi inizia a girare per la città e nessuno sa più quale quadro sia vero e quale no.

Però c’è qualcosa che non mi ha convinta. Lo stile mi è sembrato affrettato. Da un’intuizione ci troviamo ad essere spettatori di diversi personaggi alle prese con la ricerca dello stesso quadro. Ma questa gente, come lo ha saputo?

Insomma, come prima esperienza con l’autore non mi è parsa molto felice. Riproverò con un altro romanzo. Ma quale?


[penci_review]

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: